Lagrein & Schiava: i vini rossi dell'Alto Adige

In Alto Adige è possibile trovare produzioni di vini rossi di qualità sia ottenuti da vitigni internazionali quali Pinot Nero, Carbernet e Merlot, sia da vitigni autoctoni quali Lagrein e Schiava.

Lagrein: caratteristiche e abbinamenti

Il Lagrein è un vitigno caratteristico dell’Alto Adige coltivato nella provincia di Bolzano. Le uve Lagrein possono essere vinificate in rosato, dando origine al Lagrein Kretzer DOC oppure in rosso, dando origine al Lagrein Dunkel DOC. Il vino Lagrein Kretzer DOC è un vino secco e fresco, di colore rubino chiaro con riflessi salmone. Il sapore è morbido e armonico, con un retrogusto gradevolmente asprigno e il suo bouquet sprigiona note delicate di viola mammola. Il vino Lagrein Dunkel DOC, invece, è caratterizzato da un colore molto più intenso, rubino scuro, e un sapore asciutto e vellutato, gradevolmente tannico. Nel suo bouquet si distinguono note fruttate.

Abbinamenti cibo consigliati?
Il Lagrein Kretzer rosato si abbina magnificamente con lo speck e i salumi altoatesini, ma anche con i piatti a base di pesce. Il Lagrein Dunkel rosso è un ottimo vino per esaltare le pietanze più ricche della tradizione locale: può essere abbinato a secondi a base di maiale e vitello, a salumi e a formaggi stagionati. Ottimo, in generale, per abbinare selvaggina e carne rossa.

Schiava: caratteristiche e abbinamenti

Il vitigno autoctono Schiava è coltivato nella regione del Trentino Alto Adige da oltre mille anni e si articola in numerose sottovarietà tra cui, le più importanti, la Schiava Gentile e la Schiava Grigia. Coltivato nell’area di Bolzano, Merano, nella Val d’Adige e nell’Oltradige, il vitigno Schiava deve il suo nome al metodo con cui veniva coltivato. Sembra, infatti, che il nome fosse associato a tutti quei vitigni che venivano “schiavizzati”, cioè legati ad un supporto. Giovane e fresco, la Schiava è un vino secco e leggero, con basso contenuto tannico. Il suo colore è un bel rosso rubino o granato e il sapore è morbido e delicato. Il bouquet è caratterizzato da note fruttate di bacche rosse e sentori di mandorla.

Abbinamenti cibo consigliati?
Il vino Schiava si abbina benissimo a molti piatti tipici della tradizione altoatesina, dallo speck ai formaggi dolci ed esalta in particolar modo i primi in brodo, come i classici canederli di carne o formaggio, e le minestre a base di cereali.

This article was updated on luglio 14, 2018