Refosco & Schippettino: vini rossi friulani

Il Friuli Venezia Giulia è una regione che eccelle nella produzione di vini rossi da vitigni di origine francese quali Pinot Nero, Cabernet Sauvignon e sopratutto Merlot.  Di elevata qualità è anche la produzione di vini rossi da vitigni autoctoni, come ad esempio il Refosco dal Peduncolo Rosso e lo Schioppettino.

Refosco: caratteristiche e abbinamenti

Il Refosco dal Peduncolo Rosso è un vino DOC prodotto in Friuli, le cui origini risalgono al XIV secolo. Il nome deriva dal peculiare peduncolo del vitigno (ovvero la attaccatura dell'acino) che ha un'intensa colorazione rosso porpora. La disciplinare consente la produzione di questo vino esclusivamente nelle province di Pordenone e Udine.
Il vitigno si presenta con acini scuri caratterizzati una buccia molto sottile ma allo stesso tempo resistente, mentre il grappolo risulta avere dimensioni medie e compatte.
Il Refosco si presenta con un colore rosso rubino con riflessi violacei; è un vino fresco, che presenta profumi che allo stesso tempo sono semplici ed intensi, con note floreali e fruttate di mora e ciliegia. Al palato si sente la buona consistenza ed il sapore è corposo.

Abbinamenti cibo consigliati?
A tavola il Refosco dal Peduncolo Rosso si accompagna bene con le carni saporite, in modo particolare con la selvaggina e con i piatti a base di maiale. Il vino Refosco è ottimo anche da degustare in abbinamento a salumi sia crudi che cotti, oppure con formaggi di media stagionatura e saporiti.

Schioppettino: caratteristiche e abbinamenti

Lo Schioppettino è un vino DOC originario del Friuli. Le sue origini risalgono al XIII secolo, ma che all'inizio del Novecento questo vino ha rischiato l'estinzione. La rinascita avviene verso la metà degli anni ‘70 grazie alla quale ora lo Schioppettino è uno dei più noti vitigni autoctoni del Friuli. La disciplinare consente la produzione di questo vino esclusivamente nella provincia di Udine.

Il vitigno è caratterizzato da foglie di misura media o grande, di forma pentagonale, mentre il grappolo è grosso, ed ha una forma cilindrica allungata.
Lo Schioppettino si presenta con un colore rosso rubino con dei riflessi violacei che si attenuano con l'invecchiamento del vino. Si tratta di un vino complesso, che acquisisce eleganza dopo il lungo affinamento in bottiglia.
All'olfatto il vino presenta note fruttate che richiamano i frutti di bosco e la marasca, ma anche eccellenti note speziate. Al palato il è fresco e lascia una sensazione lievemente tannica.

Abbinamenti cibo consigliati?
Il vino Schioppettino si abbina alla perfezione ai piatti tipici della cucina friulana. E’ ottimo con le carni saporite rosse, carni allo spiedo, selvaggina e formaggi a media stagionatura.

This article was updated on luglio 14, 2018